Attenti alla schiena
marzo 2, 2017

Traumi da sport: l’importanza del riscaldamento

L’esercizio fisico è una pratica fondamentale che dona molti benefici alla nostra salute.

 

Negli ultimi anni, si è diffusa notevolmente la percezione e l’importanza dell’attività sportiva, sempre più praticata soprattutto dai giovani. Tuttavia, può accadere spesso che i comportamenti messi in atto non siano corretti, come ad esempio, allenamenti non adeguati, che possono condurre a qualche tipo di infortunio. Generalmente, gli infortuni sportivi possono riguardare le ossa, i legamenti, i muscoli e le articolazioni; alcuni traumi sono causati da incidenti, da scarso allenamento o equipaggiamento non adatto.

 

Qual è l’errore più comune?

Una delle cause di più frequenti che conducono a infortuni da sport, è rintracciabile nella pratica del riscaldamento. Soprattutto nei periodi di grande freddo, in cui bisogna garantire il giusto livello di riscaldamento ai propri muscoli, è facile imbattersi in infortuni, più o meno gravi, che costringono inevitabilmente ad interrompere l’attività fisica.

Cosa si consiglia?

È importante dunque praticare sempre dello stretching, una ginnastica specifica consistente in esercizi di stiramento e rilassamento muscolare, all’inizio e alla fine di qualsiasi tipo di sport. All’inizio, per riscaldare i muscoli in modo da prepararli adeguatamente all’attività che si intende praticare, così da evitare il rischio di infortuni. Alla fine, per permettere poi ai vari muscoli di ritrovare la giusta flessibilità. Ogni consiglio e suggerimento è utile per prevenire lo sviluppo di traumi sportivi, tuttavia quando si presentano è opportuno sempre rivolgersi ad uno specialista, che attraverso opportuni esami sarà in grado di valutare le problematiche dal punto di vista medico e con finalità curative.